Anp Community

discussione numero 1

Visualizzazioni: 16758

Rispondi

Risposte a questa discussione

Questo forum è accessibile a tutti i membri della Community, indipendentemente dalla loro appartenenza o meno ai vari gruppi già attivi e che saranno attivati.
Non ha un tema specifico, quindi possiamo usarlo per le questioni più varie.
Ne apriremo altri, per temi specifici, man mano che si renderanno necessari.
Altri forum, riservati ai gruppi, sono accessibili dalle aree riservate.
Buona discussione.
Licia
Ricorso contro il bando del concorso per dirigenti scolastici in cui non era previsto l'uso del librone. Venerdì 21 ottobre ore 18 tutti presso lo studio legale dell'avv. Gianfranco Passalacqua, via Vitelleschi, Roma. Ci sono buone possibiltà di vincere. In tutte le regioni già attivi gruppi. Per informazioni Carmela Ieni 3478230623- e-mail ienistudio@alice.it  P.S. andate a vedere quale ministro c'è dietro la Formez spa, la società di servizi che ha ideato il  geniale concorso
Io avrei desiderio di iscrivermi alla ANP, ma il nome Associazione nazionale Presidi mi inibisce, in quanto sono un docente. E' una mia paura personale ed ingiustificata o anche altri provano ed hanno provato questo tipo di disagio?

Saluti a tutti

Simone Paiano
Io sono stata iscritta per alcuni anni . Sono docente. I dirigentidell'ANP sono delle brave persone. Mi sono cancellata perchè credo che docenti e dirigenti appartengano a categorie diverse. Per cui è impossibile conciliare interessi spesso confliggenti e l'ANP non può giocare su due tavoli.Noi docenti siamo stati abbandonati da tutti. Il governo ci ha bloccato gli scatti di anzianità, ci ha allontanato l'età pensionabile, ha eliminato anche  l'indennità prevista per accompagnare gli alunni nei viaggi di istruzione, rischiamo anche di vedere allontanare la buona uscita, i docenti di religione hanno invaso le nostre graduatorie, e via così.... I dirigenti, invece, devono portare risultati come buoni dirigenti di azienda, quindi premi proporzionati ai risultati e direttive per  utilizzare i professori fino allo sfinimento. Hai  mai sentito alzare la voce di un sindacato? Sono tutti presenti quando devono organizzare corsi a pagamento dove l'unico serbatoio di guadagno siamo noi. Così è! Non esiste più un sindacato che ha a cuore la dignità dei professori. Se qualcuno mi dimostra il contrario, sono pronta  a ravvedermi. Nel frattempo un piccolo consiglio: evitate la tassa di iscrizione a qualsiasi sindacato, almeno non intaccate ancora il vostro stipendio. Ma noi siamo masochisti. Siamo capaci di autotassarci. Ma per il bene di chi?
Caro collega,
il nome non è completo :ANP e alte professionalità della scuola, dunque anche noi docenti. Siamo già tanti e non capisco l'inibizione. I presidi non rappresentano la controparte, ma condividono con noi il progetto virtuoso di collaborare in virtù dell'obiettivo del miglioramente del servizio scolastico. Noi siamo un sindacato professionale di categoria che mira alla valorizzazione della professionalità e ridimensiona l'aspetto del sindacato /patronato. Come avrai notato abbiamo la community a cui partecipiamo tutti,...una scuola quadri sindacali di docenti.... seminari in tutta italia in corso di realizzazione! Tu di dove sei?Puoi avere un contatto diretto con noi nella provincia a te più vicina e così superi l'inibizione.... Ti aspettiamo tra noi!!!!
Paola Francesca Serrano'
Preziosissima riflessione!! Grazie... :-)
Simone Paiano ha detto:
Io sono di Torino (in realtà sono toscano, ma nel 2000 feci il concorso qui, e non mi sono più mosso). L'inibizione (forse un po' forte come termine) nasce dal fatto che, comunque, storicamente l'Associazione è dei Presidi; le alte professionalità sono un'aggiunta. Sinceramente, non so se in Europa esiste qualcosa di simile; sarebbe intressante saperlo. Da qui un mio disagio; ma forse mi faccio troppi problemi, perché agli incontri (a Roma, a Torino) organizzati da ANP sono sempre rimasto contentissimo, per la preparazione e la professionalità, e anche la simpatia e la disponibilità. Grazie per l'incoraggiamento!
Caro Simone, io sono una docente Mariangela Fontanesi, di Reggio Emilia e mi sono iscritta all'ANP nel 2005, proprio quando il mio Dirigente di allora (che stimo profondamente) mi fece conoscere l'associazione. E' vero che la maggioranza degli iscritti sono Dirigenti, però c'è spazio anche per noi docenti ed esiste molta collaborazione!
Tantissime sono le attività che si sono organizzate nel corso di questi anni per la valorizzazione della professionalità docente. E, soprattutto, credo che l'associazione si "spenda" tantissimo per la nostra formazione, per il nostro miglioramento ed arricchimento professionale attraverso diverse iniziative, fra le quali la Scuola Quadri, di straordinario interesse e di grandissimo spessore.
In effetti io credo che un'associazione prof.le di questo genere sia la risposta a tutti quei docenti che abbiano il desiderio e la volontà di dare il proprio contributo per il miglioramento del sistema scolastico italiano.
Non è un discorso retorico, perché nell'associazione esiste veramente la possibilità di migliorarsi e migliorare, scendendo in prima linea, formandosi attraverso l'apporto dello Staff di Dirigenti/Docenti straordinariamente competente e motivante.
L'unica consiglio che mi sento di darti è di provare, partecipa ai seminari nelle diverse province, frequenta i nostri siti e la nostra community, perché è solo attraverso l'esperienza personale che potrai effettuare le tue considerazioni, dare un giudizio e decidere di iscriverti dando il tuo contributo!A presto!
Mariangela Fontanesi
Grazie Mariangela! A qualche iniziativa ho già partecipato, ed è per questo che sono così interessato alle attività dell'ANP: ho trovato sia a Roma che a Torino persone preparate, motivate, disponibili... insomma eccomi qua, al momento simpatizzante, poi vedremo...

Ancora un saluto!

Mariangela Fontanesi ha detto:
Caro Simone, io sono una docente Mariangela Fontanesi, di Reggio Emilia e mi sono iscritta all'ANP nel 2005, proprio quando il mio Dirigente di allora (che stimo profondamente) mi fece conoscere l'associazione. E' vero che la maggioranza degli iscritti sono Dirigenti, però c'è spazio anche per noi docenti ed esiste molta collaborazione!
Tantissime sono le attività che si sono organizzate nel corso di questi anni per la valorizzazione della professionalità docente. E, soprattutto, credo che l'associazione si "spenda" tantissimo per la nostra formazione, per il nostro miglioramento ed arricchimento professionale attraverso diverse iniziative, fra le quali la Scuola Quadri, di straordinario interesse e di grandissimo spessore.
In effetti io credo che un'associazione prof.le di questo genere sia la risposta a tutti quei docenti che abbiano il desiderio e la volontà di dare il proprio contributo per il miglioramento del sistema scolastico italiano.
Non è un discorso retorico, perché nell'associazione esiste veramente la possibilità di migliorarsi e migliorare, scendendo in prima linea, formandosi attraverso l'apporto dello Staff di Dirigenti/Docenti straordinariamente competente e motivante.
L'unica consiglio che mi sento di darti è di provare, partecipa ai seminari nelle diverse province, frequenta i nostri siti e la nostra community, perché è solo attraverso l'esperienza personale che potrai effettuare le tue considerazioni, dare un giudizio e decidere di iscriverti dando il tuo contributo!A presto!
Mariangela Fontanesi
Caro Simone , quelli che tu consideri motivo di inibizione : i dirigenti, sono il nostro supporto culturale e professionale, rappresentano una grande risorsa per noi.
Caro Simone, credo che per crescere dobbiamo "fare gruppo" e confrontarci non solo sulle proposte di legge;ma, anche sulla didattica....Ed è quello che fa l'ANP!
Io ho trovato un gruppo altamente motivante che crede nela PROFESSIONALITA' DOCENTE.
Aspettiamo anche te!!!
Mi intrometto nella discussione generale con un argomento che mi sta molto a cuore e di cui la stessa ANP è una forte sostenitrice: la formazione docente.
Attualmente, essendo beneficiaria di un voucher del valore di €1500 per “l’aggiornamento e la formazione dei docenti della scuola statale calabrese” che la mia regione ha reso disponibile nell’ambito dei finanziamenti POR-FSE, ho deciso di frequentare un corso di formazione sull’uso nella didattica della LIM, la lavagna interattiva multimediale, vista l’esigenza di “ rivisitare” il modo di fare scuola, per motivare e coinvolgere gli studenti della nuova generazione, definiti “nati digitali”.
Per lo stipendio mensile che percepisco come docente di scuola primaria, probabilmente, nonostante consideri indispensabile il “long life learning”, se non avessi avuto l’opportunità offertami dalla regione, non avrei “investito” la considerevole cifra di € 500 per questa formazione, sapendo che allo stato attuale, le scuole, salvo poche realtà in cui la lavagna interattiva è entrata a livello laboratoriale, non dispongono di questo prezioso strumento, per ovvi problemi di costi. Con la consapevolezza, dunque, di non potere spendere in classe le competenze acquisite e maturate. A titolo puramente informativo,aggiungo che ci sono scuole e quindi dirigenti scolastici che non hanno richiesto le LIM nel mese di novembre, così come avrebbero potuto fare in base al Piano ministeriale che ne prevedeva la diffusione nelle scuole primaria e secondaria per l’a.s 2009/10; forse, e qui azzardo una spiegazione, per evitare l’incomodo di scegliere tra i docenti quelli da formare per avviarli all’uso della lavagna stessa.
Mi auguro che al più presto, i sacrifici che tutti i docenti affrontano per aggiornarsi, migliorarsi, apprendere strategie metodologiche sempre più dinamiche per rendere entusiasmante l’apprendimento abbiano una ricaduta positiva, oltre che nella quotidianità dell’aula scolastica, anche a livello di premialità, di valorizzazione e di merito. Ma a questo si deve abbinare la volontà dei dirigenti e del collegio di confluire i finanziamenti di cui le scuole dispongono, non verso singoli progetti , sterili, utili solo per coloro che devono dividersene i profitti, ma verso serie e proficue iniziative di formazione-aggiornamento positivamente spendibili nella professione, al fine di garantire ai docenti l’ aggiornamento permanente di conoscenze e competenze.



Licia Cianfriglia ha detto:
Questo forum è accessibile a tutti i membri della Community, indipendentemente dalla loro appartenenza o meno ai vari gruppi già attivi e che saranno attivati.
Non ha un tema specifico, quindi possiamo usarlo per le questioni più varie.
Ne apriremo altri, per temi specifici, man mano che si renderanno necessari.
Altri forum, riservati ai gruppi, sono accessibili dalle aree riservate.
Buona discussione.
Licia

RSS

© 2018   Creato da Community Manager.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio